PROGETTO: VOLONTARIANDO INSIEME

Progetto sperimentale di volontariato ai sensi dell’articolo 12 della legge 11 agosto 1991, n. 266.

 

Il progetto “VOLONTARIANDO INSIEME”, della durata di dodici mesi, ha come obiettivo potenziare qualitativamente l’area di attività “ASSISTENZA DOMICILIARE ” dell’ASSOCIAZIONE.

Pertanto, mira a contribuire e consolidare dei servizi di prima utilità per l’anziano in modo da aumentare la qualità della vita, migliorare la dimensione di autonomia ed

indipendenza degli stessi, combattendo allo stesso tempo l’isolamento sociale e la solitudine.

La realizzazione di questo progetto, permetterà il potenziamento del sistema locale di assistenza agli anziani, contribuendo a colmare la distanza esistente tra domanda ed offerta attuale di servizi socio assistenziali e a contribuire a perfezionare l’attuazione del Welfare locale all’interno del contesto territoriale, attraverso l’incremento del livello e della qualità dei servizi socio-assistenziali resi alle persone con più di 65 anni.

Progetto "Volontariando insieme"

 

 

In concreto il progetto in esame andrà a potenziare dei servizi con l’aggiunta:

 

CONSEGNA DEI PASTI DOMICILIO. Tale servizio sarà offerti ogni giorno dal lunedì alla domenica , consegnato a domicilio da Volontari_ Assistenti del Servizio Domiciliare .  La consegna del pasto a domicilio potrà essere garantita anche nei giorni festivi, se previsto dal Progetto ASSISTENZIALE INDIVIDUALIZZATO predisposto dal team di lavoro. I pasti vengono forniti da una Ditte Specializzata Esterna di Ristorazione, partner del progetto.

 

CONSEGNA FARMACI A DOMICILIO. Nel progetto si prevede il servizio di Farmaci a domicilio per gli anziani privi di risorse familiari o a tutti coloro che, afflitti da malattie croniche o parzialmente invalidanti, si trovino ad affrontare, anche provvisoriamente, situazioni in grado di compromettere od ostacolare la loro mobilità. L’attività si svolgerà dal lunedì al sabato mediante l’attivazione di tre giri settimanali di distribuzione su tutto il territorio di riferimento. Il servizio sarà rivolto ad almeno N°20 utenti e prevede di realizzare un protocollo d'intesa con una FARMACIA del luogo, dopo aver preso contatti con i medici di base di ogni utente seguito.

 

DESTINATARI :

  • Anziani non-autosufficienti con difficoltà di deambulazione o incapacità per svolgere attività primarie quali fare la spesa, acquistare farmaci, ecc;
  • Anziani soli in genere (autosufficienti o parzialmente autosufficienti) totalmente abbandonati dai familiari o privi di rete di sostegno.

I Destinatari devono essere residenti e/o domiciliati presso il Comune di Catanzaro specificatamente nel quartiere di Catanzaro Marina . In conclusione i beneficiari DIRETTI del progetto saranno n. 40 ANZIANI.

Per accedere al servizio occorrerà presentare una domanda all’Assistente Sociale dell’associazione compilando un apposito modulo. I moduli saranno disponibili sul sito internet dell’associazione e presso la sede dell’associazione. La richiesta verrà poi valutata dall’Assistente sociale in seguito a visita domiciliare. I pasti o i farmaci saranno forniti gratuitamente alle persone con una certificazione ISEE al di sotto di 5,000 euro.

MISSION DEL PROGETTO: Fornire pasti caldi e farmaci in un contesto territoriale dove vi è carenza sia di strutture assistenziali che di servizi ad hoc, e punterà anche all'inserimento di giovani max 28 anni, che saranno inseriti in contesti lavorativi in cui vige il principio di volontariato, la non discriminazione e la pari opportunità

 

OBIETTIVI PROGETTUALI:

  • Contrastare le condizioni di fragilità e di svantaggio di anziani presenti sul territorio di riferimento al fine di intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale. Riuscire ad offrire dei pasti gratuiti o la consegna di farmaci fondamentali per a salute ,rappresenterebbero una possibilità di vita in più, favorendo lo svantaggio personale e le condizioni di fragilità sociale;
  • Sostenere e promuovere i principi di pari opportunità, prevedendo azioni finalizzate alla prevenzione e al superamento di tutte le forme di discriminazione e di intolleranza. Pertanto il presente progetto partirà dai bisogni essenziali degli utenti (ad esempio un pasto caldo a pranzo) per favorire la pari opportunità a tutti e per evitare che la condizione sociale non possa essere un canale di intolleranza e di diversità;
  • Promuovere iniziative di volontariato che prevedano la partecipazione di giovani di età non superiore a 28 anni. Si è infatti pensato di inserire n°15 giovani volontari.

RISULTATI ATTESI

  • Riduzione dell’emarginazione sociale e della solitudine attraverso l’arricchimento di servizi di prima utilità per almeno N° 40 utenti/destinatari ;
  • Miglioramento e ampliamento dell'offerta assistenziale domiciliare offerta dall'associazione ( pasti e farmaci a domicilio );
  • Formazione al "lavoro sociale" di un gruppo di circa n.15 volontari n.2 Coordinatori di operatori di assistenza domiciliare ;
  • Sollievo/ supporto alle famiglie residenti fuori la provincia ;
  • Attivazione di percorsi di cittadinanza attiva da parte dei giovani ;
  • Potenziare ed incrementare i progetti sulle pari opportunità in collaborazione con le associazioni e cooperative del territorio;
  • Divulgazione e sensibilizzazione della cittadinanza rispetto ai problemi della terza età.
Pin It